S.I.D. Sistema Informativo Demanio Marittimo

...

Tutte le informazioni per la compilazione dei modelli:

  • "D1" Domanda di rilascio di concessione e di eventuale contestuale anticipata occupazione - richiesta di destinazione di zone demaniali marittime ad altri usi pubblici;
  • "D2" Domanda di rinnovo concessione;
  • "D3" Domanda di variazione al contenuto della concessione o della consegna effettuata per usi pubblici ad altre Pubbliche Amministrazioni;
  • "D4" Domanda di Subingresso;
sono disponibili sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

I modelli compilabili nel formato cartaceo sono:
  • "D5" Domanda di Anticipata Occupazione;
  • "D6" Domanda di affidamento ad altri soggetti delle attività della concessioni;
  • "D7" Nuove opere in prossimità del demanio marittimo;
  • "D8" Rinuncia alla concessione;
e sono scaricabili, insieme alle rispettive guide, dal sito del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Istanze per autorizzazioni temporanee (massimo 30 giorni)

L'utilizzazione di aree del Demanio marittimo e del mare territoriale può essere consentita per un massimo di trenta (30) giorni previo rilascio della concessione demaniale marittima, nella quale saranno indicati le condizioni e i limiti di utilizzo e la prescrizione della remissione in pristino stato dell'area una volta cessato l'uso. Tale concessione è subordinata al pagamento del canone determinato ai sensi della vigente normativa in materia.

Chiunque, pertanto, intenda utilizzare per periodi di breve durata, sino ad un massimo di trenta giorni, zone del demanio marittimo e del mare territoriale deve presentare istanza documentata.
La domanda deve essere presentata utilizzando l'apposito modello D1 in bollo, con la compilazione del quadro principale, del quadro RF, del quadro RD (nel caso in cui il richiedente sia soggetto diverso da persona fisica), del quadro US con indicazione delle superfici da occupare, del quadro T con indicazione della coppia di coordinate di un punto baricentrico all'area richiesta, del quadro D e sottoscritto dal richiedente o dal legale rappresentante.

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:
  • Stralcio cartografico SID sul quale risulti indicato un punto che ricada all'interno dell'area oggetto dell'istanza, debitamente firmato in calce dal richiedente;
  • Relazione sul tipo di attività /manifestazione che verrà svolta nell'area demaniale marittima interessata;
  • L'autorizzazione dell'Agenzia delle Dogane, ai sensi dell'art. 19 del D.lgs. n. 374/90, ove sia prevista la realizzazione di strutture.
  • Ricevuta del versamento delle spese di istruttoria.
  • Modello 1 allegato nella sezione documenti in basso.