E' online il portale "Terre Martiniane"

Uno strumento innovativo per valorizzare la figura di Francesco di Giorgio Martini, attraverso i luoghi, le località e i manufatti che testimoniano il passaggio del più famoso architetto del Rinascimento

Data:
23 Luglio 2021
Immagine non trovata

Da oggi è in rete il nuovo portale www.terremartiniane.com, uno strumento innovativo per conoscere la figura Francesco di Giorgio Martini, attraverso i luoghi, le località, i manufatti che testimoniano il passaggio del poliedrico artista in numerose località italiane. Il sito web è l’espressione del network “Terre Martiniane”, di cui il Comune di Mondolfo è capofila, composto di ben 22 soggetti uniti per favorire la conoscenza di una delle maggiori figure artistiche del rinascimento italiano. Marche, Umbria, Toscana, Emilia Romagna, Basilicata, Puglia, Calabria, insieme nel nome di Francesco di Giorgio (1439 - 1501) che fu architetto, teorico dell’architettura, pittore, ingegnere, scultore, medaglista fra i più apprezzati nelle corti, città e signorie che se lo contesero sul finire del Quattrocento. www.terremartiniane.com è un invito a viaggiare, non solo idealmente, nei luoghi che pulsano delle testimonianze di Francesco di Giorgio, seguendo una nuova chiave di lettura. Agile, intuitivo, dalla grafica elegante e ricercata, il portale conduce direttamente ai giacimenti di straordinaria e originale identità culturale legati fra loro dalla geniale creatività dell’architetto rinascimentale, da custodire, studiare e valorizzare anche per espresse finalità turistiche. È un compendio di architetture civili, religiose e militari, tavole pittoriche di soggetto sacro e profano, sculture, miniature, medaglie, memorie e tanto altro. Un patrimonio diffuso custodito a Cagli, Chiusi, Corinaldo, Cortona, Costacciaro, Fano, Fossombrone, Frontone, Gallipoli, Gubbio, Jesi, Mercatello sul Metauro, Mondavio, Montecerignone, Pienza, San Leo, Sassocorvaro-Auditore, Serra S.Abbondio, Tavoleto, Urbania, Urbino e naturalmente Mondolfo. Su invito del sindaco Nicola Barbieri, i referenti degli enti e delle istituzioni coinvolti si sono incontrati online giovedì 22 luglio - dopo il lancio del progetto avvenuto già lo scorso inverno – per condividere questo nuovo modo di creare sinergie a livello sovraregionale. Un’iniziativa di forte rilancio culturale, sociale e turistico, ancor più significativa perché nata in una fase difficile come quella dell’emergenza sanitaria. “Ringrazio tutti gli enti che hanno aderito al progetto Terre Martiniane” – ha dichiarato il Sindaco Barbieri – “per creare una rete aperta a sempre nuove adesioni, finalizzata a valorizzare il genio senese. La risposta è stata entusiastica e continuiamo a ricevere richieste di partecipazione da tutta Italia. Questo lavoro corale sta dando risultati notevoli e ha riscosso già numerosi apprezzamenti, tanto da essere stato inserito dalla Regione Marche nei progetti speciali del piano triennale della cultura”.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 23 Luglio 2021