Interventi per gli anziani

Data:
12 Novembre 2018
Immagine non trovata

Nel sistema dei servizi sociali assicurati dal Comune, una grande importanza rivestono quelli diretti alla popolazione anziana: ai servizi permanenti di assistenza domiciliare e del centro residenziale per anziani (vedi singole voci), fanno da corollario una serie di interventi diversi, volti alla tutela sociale, al benessere fisico e al mantenimento delle relazioni sociali.


ASSEGNO DI CURA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI
Con provvedimento emesso annualmente dall'Ambito Sociale Territoriale VI, viene pubblicato un Bando relativo all'Assegno di cura per anziani non autosufficienti, di cui alla D.G.R. 985/09.
 
Scadenza
La domanda deve essere presentata all'Ufficio Protocollo del Comune ENTRO E NON OLTRE IL TERMINE STABILITO NEL BANDO ANNUALE.

BANDO PER L'ANNO 2021

 


FESTA DEL NONNO
Nel mese di ottobre di ogni anno le associazioni locali Bocciofila, Centro Sociale ACLI Piano Marina, Croce Rossa Italiana, A.V.U.L.S.S, AUSER e i Patronati sindacali, con il patrocinio del comune di Mondolfo, organizzano presso il Bocciodromo comunale di Marotta, la tradizionale “Festa del Nonno” che ad ogni edizione richiama la partecipazione di oltre 400 persone.
 
Il programma, di norma prevede:
Ore 11:00 – Funzione religiosa presso il Bocciodromo comunale in viale Europa - Marotta
Ore 13:00 – Pranzo presso la stessa sede
Ore 15:00 – Pomeriggio insieme, con attività ricreative, presso il Centro polivalente "Pierino Ciriachi"
 
Partecipazione
Possono partecipare alla festa gli anziani che abbiano compiuto il 65° anno di età, con prenotazione da effettuarsi mediante il versamento anticipato di una quota stabilita annualmente dal Comitato organizzatore.
Gli anziani sprovvisti di mezzi di trasporto, o senza familiari disponibili ad accompagnarli,  dovranno informare entro il termine stabilito l’Ufficio Servizi Sociali (tel. 0721 939222) che metterà a loro disposizione un mezzo.


INTEGRAZIONE RETTA DI MANTENIMENTO
Gli anziani residenti nel Comune, ospiti di Case di riposo ed altri Centri residenziali, privi di figli e di altri parenti prossimi in grado di assisterli, che non dispongono di redditi e di beni sufficienti, possono richiedere al Comune l’integrazione al pagamento della retta di mantenimento.
 
Presentazione della domanda
La domanda per l’integrazione deve essere presentata all’Ufficio Servizi Sociali, corredata dalla documentazione comprovante l’indigenza della persona e quella di tutti i familiari tenuti alla solidarietà familiare, nonché la documentazione attestante condizioni di particolare disagio familiare, quali malattie, handicap, ecc.
 
Integrazione con donazione di beni
Il Comune provvede all’integrazione della retta di mantenimento allorché la persona richiedente, pur essendo nell’impossibilità di far fronte al pagamento della retta, sia titolare di beni immobili e sia disponibile a donare al Comune il bene medesimo al momento dell’inserimento nella struttura residenziale.


SEGRETARIO SOCIALE
Il segretariato sociale è il servizio che viene assicurato alle persone sole che, trovandosi nell’incapacità di affrontare alcune situazioni di carattere amministrativo (ad esempio le procedure per l’ottenimento dell’indennità di accompagnamento, o per il pagamento della retta di mantenimento della casa di riposo) si rivolgono al Comune per essere assistiti.
Il servizio viene svolto dai funzionari dei Servizi sociali, previa valutazione da parte dell’Assistente sociale della effettiva necessità del richiedente.


SOGGIORNI CLIMATICI E TERMALI
I Servizi Sociali organizzano nel mese di settembre di ogni anno un soggiorno per anziani presso una località turistica di montagna e un altro in un centro di cure termali di media montagna.
I costi del pullman per il trasferimento e di ospitalità presso le strutture alberghiere sono a carico dei partecipanti.
 
Requisiti 
Per partecipare al soggiorno i richiedenti devono avere la residenza nel Comune e trovarsi nella condizione di autosufficienza.
 
Presentazione della domanda
Per avanzare domanda è necessario rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali, presso il quale sono disponibili i moduli per la presentazione delle richieste e gli operatori del servizio per ogni informazione necessaria.
Le domande vengono accolte sino all’esaurimento dei posti disponibili.

 


“TELEFONO D'ARGENTO” E “MOBILITA'”
Il Comune di Mondolfo ha attivato un progetto che prevede alcune azioni per prevenire l’isolamento degli anziani soli e bisognosi di aiuto.
Ogni giorno vengono effettuate alcune telefonate allo scopo di conoscere la situazione degli anziani soli, per dialogare e informarsi sulle loro necessità di fare la spesa, andare in posta, dal medico o in farmacia.
Le telefonate e le eventuali commissioni sono svolte da gruppi di pensionati e volontari, che offrono la loro disponibilità attraverso le associazioni di volontariato operanti sul territorio; il Comune mette a loro disposizione i mezzi di trasporto e i rimborsi per le spese telefoniche.
 
Presentazione della domanda
Gli anziani che si trovano in condizioni di isolamento ed hanno bisogno di aiuto, possono presentare richiesta all’Ufficio Servizi Sociali, allegando una certificazione del medico di famiglia recante le condizioni fisiche.


PROGETTO MOBILITA' GARANTITA

L’amministrazione comunale ha patrocinato ufficialmente (con Determina n. 150 del 02/03/2018) un importante progetto di pubblica utilità denominato “Progetto Mobilità Garantita” che prevede una collaborazione tra Auser Marotta Mondolfo e la società Pmg Italia Spa per lo sviluppo e l’incremento di importanti servizi di mobilità e trasporto a favore della cittadinanza.
 
Per qualsiasi informazione in merito al progetto contattare l'Ufficio Servizio Sociali del Comune.