Bilancio 2019: un anno di grandi opere ma sempre con attenzione al sociale

...

08/02/2019

Un piano di investimenti sul territorio di 4.700.000 euro: scuole, strutture sportive, ciclovia adriatica e cimitero.

Nel Consiglio comunale del 5 febbraio è stato approvato il bilancio di previsione 2019 (il terzo dell’Amministrazione Barbieri) che viene illustrato dal Vice Sindaco ed Assessore al Bilancio Carlo Diotallevi:

“Il compito quest’anno è stato particolarmente arduo visto il calo delle voci di entrata da contributi regionali e statali che ha portato un taglio totale di risorse pari a 268.000 euro. Oltre a questo la nuova Legge di Bilancio nazionale ha previsto l’incremento degli accantonamenti che hanno determinato una riduzione di altri 320.000 euro. Nonostante i tagli per un totale di 588.000 euro, siamo riusciti a predisporre un bilancio che permette alla nostra Amministrazione di continuare nel percorso di rilancio del territorio.

Abbiamo quindi fatto un’attenta analisi della spesa corrente per ridurre al minimo alcuni capitoli del bilancio meno importanti senza toccare quelli relativi al decoro urbano e alla manutenzione del territorio. Siamo riusciti invece a recuperare grandi risorse grazie al lavoro di progettazione e programmazione messo in piedi in questi anni che ci ha portato all’ottenimento di importanti finanziamenti regionali, ministeriale ed europei.

Un piano di investimenti da 4.700.000 euro, una lunga lista di opere pubbliche programmate tra fine 2018 e inizio 2019 che rivoluzioneranno il volto della Città: ciclovia adriatica sul lungomare, riqualificazione campo sportivo di via Fermi, interventi di messa in sicurezza delle scuole, adeguamento sismico scuola media Fermi, ampliamento cimitero comunale, impianto di condizionamento della Casa di riposo di Mondolfo.

Anche quest’anno abbiamo dedicato grande attenzione al sociale stanziando a bilancio, d’accordo con le sigle sindacali, le risorse per un Fondo Anticrisi in favore delle famiglie di lavoratori colpiti dalla crisi economica

Oltre al corposo piano di investimenti e l’attenzione per il sociale, abbiamo incrementato del 10% gli stanziamenti per turismo e cultura segnale di un’Amministrazione che vede il turismo come un settore trainante per l’economia locale. Inoltre sono state confermate le risorse per incentivare l’apertura di nuove attività nelle zone strategiche della città come il lungomare e il centro storico”.

Gallery

FullSizeRender-05-02-19-11-28-1