"Concorso di idee" 2019: il risparmio indennità di Sindaco e Assessori a favore dello scuole di Mondolfo e Marotta

...

07/06/2019

Circa 11 mila euro per dotare gli Istituti Comprensivi di lavagne interattive, Pc portatili e schermi LCD

Anche quest’anno il “Concorso di idee” avviato dalla Giunta Barbieri ed aperto a tutti i cittadini, per indicare in che modo utilizzare le riduzioni delle indennità di Sindaco e Giunta, ha scelto di premiare il progetto di pubblica utilità suggerito dalle scuole del territorio comunale.

Negli scorsi anni, come si ricorderà, la scelta era stata quella di restaurare il Monumento ai Caduti nel Parco della Rimembranza di Mondolfo e di installare attrezzature sportive sul lungomare a Marotta.

Per l’edizione 2019, dopo aver valutato le proposte ricevute, l’Amministrazione ha deciso di investire la cifra di circa 11 mila euro, derivante dalla riduzione delle indennità di Sindaco e Assessori, nelle scuole di Mondolfo e Marotta, come richiesto dalle dirigenti e dai docenti dei due Istituti Comprensivi ed anche dai genitori di diversi studenti.

Verranno, infatti, acquistate delle lavagne interattive multimediali (LIM), Pc portatili e schermi LCD.

“Con la riduzione delle indennità di Sindaco e Assessori, abbiamo deciso di investire la somma a disposizione per dotare le scuole di questi nuovi strumenti tecnologici – ha commentato il Sindaco, Nicola Barbieri -  a supporto dei processi di insegnamento ed apprendimento. Ringraziamo tutti i cittadini che hanno partecipato al Concorso inviandoci le loro idee. Tutte proposte valide – ha concluso il primo cittadino – che terremo in considerazione in questo percorso di miglioramento della Città”.

Un necessario processo di innovazione tecnologica – come le stesse dirigenti scolastiche hanno sottolineato nella loro proposta -  che consentirà di avviare un miglioramento delle strumentazioni tecnologiche di cui la scuola dispone per “fornire un contributo adatto agli alunni, avvicinandoli ad un codice diverso e offrendo loro la possibilità di acquisire competenze nell’uso delle nuove tecnologie, al giorno d’oggi ormai divenute imprescindibili  in tutti gli ambiti”.

Un contributo, dunque, che l’Amministrazione comunale ha deciso di apportare a sostegno del nuovo percorso digitale che le scuole del territorio intendono, giustamente, intraprendere.