Terza edizione per "FestiValle": torna l'affascinante mondo degli artisti di strada

...

08/07/2019

Con la nuova direzione artistica ed organizzativa di "Spazio Ortica", venerdì 12 e sabato 13 luglio 2019, dalle ore 21, nel cuore di Marotta

Torna il magico mondo degli artisti di strada con la terza edizione di “FestiValle”: l’affascinante festival delle meraviglie che si svolgerà il 12 ed il 13 luglio 2019 a Marotta organizzata dal Comune di Mondolfo, assessorato al Turismo insieme all’Associazione Culturale “Spazio Ortica” ed il supporto della Pro Loco Marotta.

Dopo il successo delle passate edizioni, nuova direzione artistica firmata dall’artista, Filippo Brunetti vice Presidente di “Spazio Ortica”,  che per questa edizione 2019 ha messo in campo un programma ancora più coinvolgente.

 Forme inedite di spettacoli dove gli artisti riescono ad attirare l’attenzione del pubblico “giocando” tra imprevisti, trame ardite e l’arte circense che coinvolgerà il cuore di Marotta.

“Una terza edizione ancora più affascinante – ha commentato l’assessore al Turismo, Davide Caporaletti – in cui l’arte degli artisti di strada riesce a coinvolgere completamente il pubblico attraverso la magia, le diverse forme di spettacolo e l’arte circense.  Un doveroso in bocca al lupo a “Spazio Ortica”e quindi a Micheal Bergami presidente, Filippo Brunetti e Luca Petroni ,  con  l’augurio che FestiValle diventi un punto di riferimento artistico anche per tutti i Comuni per l’intera Vallata del Cesano”.

“Un programma denso di artisti e di performer – ha commentato il neo Direttore Artistico della manifestazione, Filippo Brunetti - una due giorni tutta da vivere tra Piazza 11 eroine, Piazza dell’Unificazione e Viale Carducci dove a partire dalle ore 21 sarà un susseguirsi di spettacoli artistici. Mantenendo intatta la formula tipica del mondo dedicato agli artisti di strada che dell’improvvisazione sono i maestri, abbia ingaggiato artisti dalle diverse capacità, spaziando dal teatro comico, all’acrobazia come vera e pura forma artistica, dall’equilibrismo, alla visual comedy, alle marionette, dagli spettacoli circensi al clown con il suo fantastico mondo tutto da inventare e da ridere”.

 

Questo il programma di FestiValle che andrà in scena venerdì 12 e sabato 13 luglio 2019, dalle ore 21.

12 LUGLIO  “DEMENZIO” clown contemporaneo

Demenzio è un personaggio eccentrico e demenziale, che ha come unico obbiettivo amare il suo pubblico regalando la sua gioiosa presenza. Ahimè ogni suo piccolo movimento è un disastro e questa è la formula del suo successo.

 

 

12- 13 luglio Margherita Mischitelli“Amore Pony” - Teatro comico , ruota Cyr

Una ragazza cerca un amore da favola. Si agghinda di bianco nel goffo tentativo di imitare Julia Roberts in “Se scappi ti sposo”,uno dei suoi film preferiti assieme a “Pretty woman” e “Dirty dancing”. Tuttavia la sua parte ancora infantile prova disgusto nei confronti dell'amore fisico. Così sublima nella figura del Mini Pony il suo ideale di uomo romantico e l'amore diventa un

volo a cavallo. Spettacolo comico e divertente adatto ad un pubblico di ogni età, coronato da una tecnica acrobatica alla Ruota Cyr travolgente quanto ipnotica!

 

 

12 e 13 LUGLIO  “LE APPESE” Acrobatica aerea

Dall'amicizia alla collaborazione artistica, nasce da qui il duo "Le Appese". Con i loro spettacoli condividono la stessa arte: l'acrobatica aerea. Da tempo stanno animano strade e piazze del loro territorio. Danza, acrobazie a metri di altezza, fuoco, interpretazione e innovazione, sono tutto quello su cui lavorano Gaia e Sharon.

 

13 LUGLIO MATTEO PALLOTTO - “FOOL FOOL BANG BANG”- clown,visual comedy e equilibrismo su scala

"Si gioca e si scherza, si ama e si spara Fool fool bang bang è un susseguirsi di idiozie intelligenti e ingegnose stupidaggini. E Pallotto, personaggio surreale e bizzarro,

accompagna il pubblico nel suo mondo folle ed ironico...simile ad un cartone animato"

 

12 e 13 luglio Luca Bellezze “ MELAFILO” - Teatro di strada e clown

Fili che pendono, fili che spuntano, fili che si trasformano. Un filo visibile che parla dell'invisibile: un modo per filarsela da questa terza dimensione asfaltata, il filo per perdere il filo. Melafilo è un momento di respiro, desideri che si avverano, un cancello che si apre.

 

13 LUGLIO - Mr Goodman “Bolle Strabelle” bolle di sapone

Mr Goodman, magico bollista, vi guiderà in un viaggio alla scoperta del merabolloso mondo delle bolle di sapone. Tra gag e poesia passando dalle micro bolle a quelle giganti, dalle bolle con le mani o con strumenti strani, scalando bolle vulcano e domando bolle di fuoco, vi ritroverete sotto una pioggia di bolle.

 

12 LUGLIO - ZIP ( Andrea BATTISTI) un clown in equilibrio “ooOOO SPLASH! “

Nei suoi tentativi di raggiungere un equilibrio e di stupire il pubblico, ZiP,

cercherà di dare vita ad un numero tra l’immaginario e il reale : un tuffo in

un bicchier d’acqua. Se vi sembra impossibile anche solo l’idea e la sola frase vi fa venire in mente più una forma di modo di dire che non un vero e proprio gesto, sappiate che per ZiP questa cosa è quanto mai reale.

 

 

12 lUGLIO - SVAMPY TEATRO marionette a filo “Duetto della morte allegra”

Nel Katakombe Kabaret Fred pulisce la sala, muove la poltrona, mette in ordine e aspetta Ginger che sembra non arrivare mai. Accompagnato dal suo cagnolino Whisky, decide di bere per riempire il tempo fino a che si addormenta...ma nel sogno la sua amata Ginger riappare e finalmente canteranno insieme un'altra volta!

 

13 LUGLIO - Francesca Tomassetti La Tasca Teatro presenta"RUNA DI FUOCO" fuoco e teatro danza

E' il viaggio di un'eroina, che decide di seguire la chiamata all'avventura e affronta prove d'iniziazione, fino a giungere alla caverna più profonda dove sconfiggerà il più terribile dei demoni conquistando se stessa, per tornare a casa librandosi leggera e maestosa come un'aquila. Uno spettacolo atipico nella scena dell'arte di strada in cui il fuoco, sostenuto e potenziato dalla poesia del teatro danzato, esce dal clichè del fachirismo per divenire potenza catartica, capace di trascinare con la sua magia qualsiasi tipo di pubblico.

 

12 -13 LUGLIO FILIPPO BRUNETTI “L'ONIRONAUTA “ clown e giocoleria/manipolazione di oggetti

Spettacolo ironico onirico. Un clown con le sue "peripazzie" immaginifiche e le sue giocolerie comiche evoca un sogno con una tecnica teatrale a portata d'uomo e senza effetti speciali: il giocoliere è un astronauta con i piedi per terra e il clown è un sognatore sveglio.

Gallery

FB_IMG_1561390575946 festivalle orari