Barbieri:"La difesa della costa è una priorità".

...

12/01/2019

Presentate osservazioni alla Regione per chiedere maggiori finanziamenti a tutela del litorale

Sono iniziati i lavori di potenziamento delle scogliere nella zona di Marotta Sud. Il Sindaco, Nicola Barbieri, si è recato sul posto ed ha effettuato, insieme ai tecnici, un sopralluogo in mare per monitorare i lavori.

L’intervento, per un importo di 240 mila euro, è finanziato dal Comune di Mondolfo e dalla  Regione Marche.

“Si tratta di lavori di potenziamento attesi da molto tempo – ha esordito Barbieri – basti pensare che l’ultima manutenzione risale a più di 10 anni. Le scogliere interesseranno un tratto di 540 metri che inizia all’altezza del complesso residenziale “Le Vele” e da li si estende verso Fano. Un grande risultato che ci consente di dare risposte concrete agli operatori turistici ad una zona che è stata particolarmente danneggiata dalle mareggiate degli ultimi anni”.

Tempo permettendo, l’intervento terminerà alla fine del mese.

Si tratta sicuramente di un primo step anche se c’è ancora molto da fare ed è per questo che l’Amministrazione comunale ha chiesto alla Regione di prevedere ingenti risorse per la difesa del litorale marottese.

In questi giorni, infatti, scadevano i termini per la presentazione, da parte degli Enti, delle osservazioni al Piano di Gestione Integrato della zona costiera approvato dalla Regione.

“Come Giunta – ha spiegato il primo cittadino – abbiamo evidenziato attraverso l’approvazione di una delibera, la necessità di prevedere ingenti somme regionali per potenziare le scogliere in tutto il litorale, in modo da poter dare risposte non solo alla parte Sud dove sono attualmente in corso i lavori, ma anche nel resto della costa che e necessita di interventi di manutenzione e ricarica delle scogliere”.

L’Amministrazione comunale fa pressing sulla Regione Marche e chiede maggiore attenzione per il Comune di Mondolfo visto le situazioni di forte disagio che si verificano, in alcuni tratti di litorale, ad ogni mareggiata.